ANALISI SU MODULI FOTOVOLTAICI


Analisi della caratteristica I-V dei moduli, misura rendimento e isolamento, analisi termografica.

Di più

COLLAUDO IMPIANTI FOTOVOLTAICI


Collaudo di un intero impianto fotovoltaico. Misura delle perdite globali del sistema fotovoltaico. 

Di più

ANALISI DEI PARAMETRI DI RETE ELETTRICA 


Registrazione andamento di tensione, frequenza, potenza, spike e malfunzionamenti di rete su impianto FV.

Di più

 PID (POTENTIAL INDUCED DEGRADATION)



PID (Potential Induced Degradation). Descrizione del problema e metodi di esame dei moduli fotovoltaici.

Di più

 ELETTRO LUMINESCENZA MODULI



Analisi in Elettroluminescenza (EL) di moduli, stringhe e interi impianti fotovoltaici direttamente in campo.

Di più

 TERMOGRAFIA CON DRONE



Si esegue termografia con Drone in alta risoluzione. Generazione planimetria moduli fotovoltaici difettosi con Hot-Spot.

Di più

 CALCOLATORE PID ONLINE



Calcolatore PID online. Per eseguire una prima verifica sulla presenza di PID nei propri moduli fotovoltaici.

Di più

LEGGE 21 GIUGNO 2017 N.96 - MODULI FOTOVOLTAICI NON CERTIFICATI.

DECURTAZIONE INCENTIVO STATALE CONTO ENERGIA GSE.



Il 23 Giugno 2017 è stata pubblicata in gazzetta ufficiale n. 144 la Legge N.96 del 21 Giugno 2017 "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, recante disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo." Tra gli interventi previsti risulta presente l'articolo 57-quarter "Salvaguardia della produzione di energia da impianti fotovoltaici ed eolici". Tale articolo contempla la possibilità, per i produttori possessori di impianti fotovoltaici di potenza nominale superiore a 3 kWp e per i quali il GSE abbia accertato l'installazione di moduli fotovoltaici non rispondenti alla normativa di riferimento (CEI EN 61215/61646/62108 e CEI EN 61730-23), e per i quali ci sia stato un provvedimento da parte dello stesso GSE di annullamento della tariffa incentivante in Conto energia, di riottenere l'incentivo statale decurtato di un 20%. 

Il seguente schema illustra la documentazione che il Soggetto Responsabile deve inviare, congiuntamente all’allegato “Istanza per l’applicazione della decurtazionie dellea tariffa incentivante, ai sensi della Legge 21 giugno 2017, n. 96, art. 57-quater”e agli altri documenti previsti, al fine di comprovare la sostanziale ed effettiva rispondenza dei moduli installati ai requisiti tecnici e la loro perfetta funzionalità e sicurezza.



Riportiamo di seguito il testo come riportato nella Legge 96/2017:

Art. 57-quater.  –  (Salvaguardia  della  produzione  di  energia  da  impianti  fotovoltaici  ed  eolici).  –  1. All’articolo 42 del decreto legislativo 3 marzo 2011, n. 28, dopo il comma 4 sono inseriti i seguenti:
  • 4-bis. Al fine di salvaguardare la produzione di energia elettrica derivante da impianti fotovoltaici, agli impianti di potenza superiore a 3 kW nei quali, a seguito di verifiche o controlli, risultano installati moduli non certificati o con certificazioni non rispondenti alla normativa di riferimento e per i quali il soggetto beneficiario della tariffa incentivante abbia intrapreso le azioni consentite dalla legge nei confronti dei soggetti responsabili della non conformità dei moduli, si applica, su istanza del medesimo soggetto beneficiario, una decurtazione del 20 per cento della tariffa incentivante base per l’energia prodotta dalla data di decorrenza della convenzione con il GSE. Non si applicano comunque le maggiorazioni di cui all’articolo 14, comma 1, lettera d), del decreto del Ministro dello sviluppo economico 5 maggio 2011, pubblicato nella Gazzetta  Ufficiale  n. 109 del 12 maggio 2011, e all’articolo 5, comma 2, lettera a), del decreto del Ministro dello sviluppo economico 5 luglio 2012, pubblicato nel supplemento ordinario n. 143 alla Gazzetta  Ufficiale  n. 159 del 10 luglio 2012.

  • 4-ter. La misura della decurtazione di cui al comma 4-bis  è dimezzata qualora la mancanza di certificazione o la mancata rispondenza della certificazione alla normativa di riferimento sia dichiarata dal soggetto beneficiario, al di fuori di un procedimento di verifica o controllo. 4-quater. Ai fini dell’applicazione dei commi 4-bis  e 4-ter, il GSE accerta, sulla base di idonea documentazione prodotta dagli istanti secondo modalità proporzionate indicate dallo stesso GSE, la sostanziale ed effettiva rispondenza dei moduli installati ai requisiti tecnici e la loro perfetta funzionalità e sicurezza.


  • 4-quinquies. È fatto salvo il diritto di rivalsa del beneficiario nei confronti dei soggetti responsabili della non conformità dei moduli. Restano ferme eventuali altre responsabilità civili e penali del soggetto beneficiario e le conseguenze di eventuali altre violazioni ai fini del diritto all’accesso e al mantenimento degli incentivi.


CONTATTACI PER IL TUO IMPIANTO FOTOVOLTAICO

Siamo a disposizione di privati e installatori per le verifiche tecniche ispettive e la redazione di perizie anche per uso legale (CTP). Contattaci info@st-ingegneria.com


Attenzione: in data 07/11/2011 il CEI ha pubblicato (già in vigore) la variante V1 alla Guida CEI 82-25. 

La Variante 1 alla Guida CEI 82-25 contiene gli aggiornamenti resi necessari dall'evoluzione normativa e legislativa.
In particolare sono state introdotte, tra le altre, le seguenti modifiche principali:
  • aggiornato l’articolo che riguarda il controllo qualitativo dei moduli fotovoltaici;
  • aggiunta la valutazione delle prestazioni degli impianti fotovoltaici in potenza e in energia;
  • aggiunte alcune precisazioni all’articolo riguardante gli impianti fotovoltaici in locali ad accesso pubblico con rischio incendio.

Sottolineamo quindi l'importanza della conformita degli strumenti utilizzati per le verifiche tecniche sui moduli fotovoltaici alle nuove norme CEI 82-25 variante V1 e che eventuali misure condotte con strumenti NON conformi comporterà l'esecuzione di misure NON conformi alla normativa vigente. Quindi le verifiche non risulteranno utilizzabili per eventuali fini legali o di richiesta riparazione/sotituzione in garanzia verso la casa produttrice.